Natural History Museum e Alison Hardcastle lanciano una gamma di biglietti d’auguri

La nuova collezione di cartoline offre una visione fresca e contemporanea del museo e dei suoi contenuti.

Il Natural History Museum sta collaborando con lo studio di design e la società produttrice di oggetti di cancelleria Alison Hardcastle per produrre una nuova gamma di biglietti di auguri che offre un’interpretazione fresca e contemporanea del Museo e dei suoi contenuti.

Chiamata “Collection”, questa gamma di 18 cartoline è stata progettata da Alison Hardcastle, capo designer e fondatrice dell’azienda che prende il suo nome. Utilizzando il materiale e le fotografie del Museo, oltre all’accesso ai suoi beni e archivi creativi, Alison Hardcastle ha intrapreso un processo di progettazione attraverso un’enorme quantità di risorse, concentrandosi infine su quattro argomenti principali: gemme, minerali e cristalli; flora; farfalle e insetti; e la stessa architettura del museo.

Il risultato è una gamma sofisticata di cartoline che ha abilmente tradotto materiali storici, molti dei quali risalgono a secoli fa, in un contesto contemporaneo, dando loro un fascino senza tempo. E non è tutto. Nello stile di una mostra del Museo, in modo abbastanza appropriato, tutte le cartoline presentano un testo sul retro che “posiziona” ogni disegno all’interno della collezione del Museo.

La gamma è stata lanciata allo stand di Alison Hardcastle (U53) presso Top Drawer, la Home Gift Fashion Craft & Hospitality Trade Exhibition che si tiene dal 13 al 15 gennaio presso l’Olympia di Londra, e la collezione è disponibile online su alisonhardcastle.co.uk. Si prevede che la “Collezione” abbia un grande appeal per gli amanti dei biglietti di auguri dallo stile contemporaneo, nonché per i sostenitori e visitatori del Natural History Museum.

Alison Hardcastle è uno studio di design e un’azienda di cartoleria che produce una serie di biglietti d’auguri eleganti, intelligenti e giocosi, articoli di carta e stampe con sede nelle Yorkshire Wolds. I suoi prodotti sono disponibili in negozi e centri culturali in tutto il Regno Unito e possono si trovano anche in Australia, Francia, Svizzera e Stati Uniti.